Album foto con blocco interno in cartoncino 230 gr/m² con velina in pergamino e dorso tondo con capitello. Il rivestimento della copertina rigida è realizzato con due tipi di carta: una a fantasia (Gelso con Inserti Floreali o Batik) e una a tinta unita (Gelso monocolore o Lokta Wax Cotton) per il dorso. Ogni abbinamento è disponibile in diverse misure di album.

La Carta di Gelso (chiamata anche Carta Cotone) è una carta di origine orientale resistente e versatile che viene prodotta utilizzando le fibre molto lunghe ricavate per macerazione dalla corteccia di un albero il Gelso da Carta (Broussonetia Papyrifera). I fogli di carta di gelso sono "deckle edged" hanno, cioè, i bordi irregolari tipici nelle carte fatte a mano. Questa particolarità aggiunge fascino ad un carta che ha molteplici utilizzi in campo artistico, artigianale e decorativo. I bordi irregolari possono essere ricreati strappando la carta (da asciutta o bagnata) mettendo anche in risalto la lunghezza delle fibre che la compongono e che le danno anche il secondo nome con i quale è conosciuta: carta cotone. La carta di gelso è disponibile anche decorata con Inserti Floreali (fiori, petali, foglie) o con Rilievi ottenuti con particolari metodi di lavorazione.

 La Carta Lokta è una carta nepalese a fibra lunga, resistente e versatile prodotta da un arbusto Daphne Papyracea che cresce alle pendici dell'Himalaya tra i 4000 e i 5000 metri di altezza. Usata dai monaci tibetani per testi sacri e documenti fin dall'antichità, unisce la bellezza dei suoi colori, caldi ed etnici, ad una eccezionale resistenza alla lacerazione, alle muffe e all'attacco di insetti e tarli. Chiamata comunemente Lokta viene ancora oggi prodotta nei villaggi himalayani con un processo che è rimasto invariato nel tempo. Gli arbusti di Daphne Papyracea vengono tagliati a circa 30 cm dal suolo in modo da lasciare intatte le radici e preservare così la pianta per poterne nuovamente utilizzare i rami una volta ricresciuti. Gli arbusti vengono puliti, messi a bagno nell'acqua, bolliti, battuti e lavorati fino ad arrivare ad una poltiglia liscia che viene mescolata all'acqua in grande vasche. A questo punto il procedimento è quello classico della produzione di fogli di carta: nella vasca viene immerso un setaccio con un telaio in legno, una volta tirato fuori (mantenendolo orizzontale) l'acqua defluirà e la rete del telaio tratterrà la pasta in uno strato sottile formando così il foglio di carta che dopo l'asciugatura sarà pronto per essere utilizzato. Naturalmente il procedimento può prevedere delle operazioni aggiuntive per colorare o per decorare i fogli di Lokta.

 

ALBUM FOTO - COPERTINA A DUE COLORI

Showing 1 - 15 of 56 Items
View